I commenti sono chiusi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Comments

Si terrà dall’8 all’11 Luglio alla ex dogana l’edizione Luglio 2016 di Alta Roma. Vediamo cosa c’è in programma quest’anno.

Dopo il successo di Gennaio, l’Ex Dogana, spazio votato alla contemporaneità, viene riconfermato come headquarter della manifestazione. Nata nel 1925 con la firma dell’architetto Angiolo Mazzoni, su un’area di 24,000 mt 2 tra corti esterne e strutture interne, l’Ex Dogana ferroviaria è un luogo unico di archeologia industriale, recentemente censito nella Carta della Qualità del Ministero dei Beni Culturali.

Dopo il successo di Gennaio, l’Ex Dogana, spazio votato alla contemporaneità, viene riconfermato come headquarter della manifestazione

Si consolida la struttura del programma, configurato in tre sezioni: Fashion Hub, dedicata a scouting, formazione e promozione della creatività emergente; Atelier, contenitore di sfilate e presentazioni di maison di couture, neo-couture, piccoli atelier, sartorie e artigianalità; In Town, destinata a iniziative e attività connesse alla moda che, durante la manifestazione, colgono l’occasione per promuoversi e instaurare contatti utili al proprio business in città.

Grande attesa per la dodicesima edizione di Who Is On Next?, progetto di fashion scouting ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia, dedicato ai giovani talenti della moda e considerato a livello mondiale tra le piattaforme creative più autorevoli.

Grande attesa per la dodicesima edizione di Who Is On Next?, progetto di fashion scouting ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia.

Dodici i progetti selezionati che entrano a far parte del gruppo dei finalisti di questa edizione: per la categoria abbigliamento presenteranno le collezioni SS 2017, Brognano, Edithmarcel, Melampo Milano, Miahatami, Parden’s; per l’area accessori e gioielli, Akhal Tekè, Azzurra Gronchi, Damico Milano, Ioanna Solea, Lodovico Zordanazzo, Pugnetti Parma, Schield.

Numerosi i designer in calendario provenienti dalle precedenti edizioni di Who Is On Next?.

Presenteranno le collezioni SS 2017, sulle passerelle capitoline, Angelos Bratis (vincitore 2011”), Greta Boldini e Quattromani (finalisti 2013”), Sara Lanzi (vincitore 2007”).

Un nuovo progetto di marketing territoriale ideato in occasione dell’edizione di Altaroma Luglio 2016, Tale(nt) of Rome nasce con l’obiettivo di far riscoprire lo straordinario territorio circostante l’Ex Dogana di San Lorenzo. Partendo dal centro propulsore dell’Ex Dogana, sono stati individuati i luoghi più emblematici dell’area circostante.

Due spazi selezionati ospiteranno le mostre di 5 designer, provenienti dalle precedenti edizioni di Who Is On Next? : De Couture, Giancarlo Petriglia e San Andrès Milano negli spazi dell’ITIS Galileo Galilei, Marianna Cimini e Caterina Zangrando presso l’Auditorium di Mecenate, presenteranno le collezioni SS 2017.

A testimonianza del rinnovato interesse per la couture e della tradizione rivista in chiave contemporanea da nuovi talenti, debutta per la prima volta a Roma, Hussein Bazaza, vincitore della special edition Who Is On Next? Dubai nell’Ottobre 2015, che sfilerà proponendo un’evoluzione in chiave haute couture della collezione prêt-à-porter FW 2016-2017 presentata nella capitale emiratina. Altri due designer provenienti dall’incubatore Altaroma, in particolare due ex finalisti del progetto di fashion scouting Who is On Next?, sfileranno, concentrando la loro creatività sull’aspetto couture, a sottolineare ulteriormente quanto essa attragga e incuriosisca sempre di più le nuove generazioni di designer: Arnoldo][Battois (finalista 2010) ed Esme Vie (vincitore 2013).

Per immergersi nei codici della couture più pura, da un’idea di Silvia Venturini Fendi e realizzato da Altaroma, nasce il progetto ‘The Secrets of Couture’.

Per immergersi nei codici della couture più pura, da un’idea di Silvia Venturini Fendi e realizzato da Altaroma, nasce il progetto ‘The Secrets of Couture’. Una location incantata, fa da sfondo ideale all’evento: la Galleria del Cembalo, spazio espositivo all’interno di Palazzo Borghese, tra piazza di Spagna e il Tevere. Il tema è importante e affronta la trasmissione dei saperi a tutela del Made in Italy attraverso la tecnologia “360 VR Virtual Reality”. Attraversando l’esposizione di alcuni pezzi rappresentativi di couture contemporanea del brand libanese Ashi Studio, di Sylvio Giardina, della designer del Qatar Wadha e i gioielli di Alessandro Gaggio, nuova generazione di creativi italiani e internazionali interessati alla continuità con il passato e ai segreti di questo patrimonio artigianale, si accederà, grazie ad un’installazione immersiva, realizzata da Valerio Mezzanotti e Valerio Nappi di Nowfashion, portale interattivo dedicato alla moda e alla nuove tecnologie, attraverso 3 video 360 VR, ad una visita virtuale di luoghi normalmente inaccessibili, le atmosfere di 3 storiche realtà: il laboratorio di alta pellicceria di Fendi, l’atelier di alta moda di Valentino e la Sartoria Farani con la parte dedicata al restauro degli abiti. Come in una sorta di gioco, basterà indossare gli occhiali Cardboard Viewer per rivivere la magia della couture.

E ancora A.I. Artisanal Intelligence, progetto nato in seno ad Altaroma, presenta “A.I. Grand Tour”. Nell’anno in cui ricorrono i duecento anni dalla prima edizione di “Viaggio in Italia” di J.W. Goethe, A.I. Grand Tour propone l’immortalità della forza del viaggio e del passaggio da Roma. In esposizione il lavoro di designer e artisti viaggiatori, ricercatori e esploratori di altri mondi. E poi il viaggio raccontato attraverso l’istallazione di Ophelia Finke, l’artista definita nel 2014 dalla Art Catlin Guide come la più talentuosa giovane inglese del momento e che ha già collaborato con la moda nella campagna SS 2015 per McQ Alexander McQueen.

E ancora A.I. Artisanal Intelligence, progetto nato in seno ad Altaroma, presenta “A.I. Grand Tour”.

Dopo il successo dell’edizione di Gennaio torna, ampliandosi, Road to Style l’appuntamento dedicato alla valorizzazione delle vie dello shopping, delle boutique di nicchia, dei raffinati atelier, di piccoli laboratori di ricerca e alto artigianato, con tre imperdibili appuntamenti serali che vedranno le celebri strade romane trasformarsi in palcoscenico di esposizione diffuse. “Road to Style – Celebrating Via del Babuino – un omaggio all’Accademia Costume & Moda e a altri giovani talenti”, con protagonisti i bozzetti realizzati dagli studenti dell’Accademia; “Road to Style – Celebrating Via dell’Oca e Via della Penna – un omaggio a Giannico”, giovanissimo designer di Milano, vincitore nella categoria accessori per lo shoewear di Who Is On Next? 2015; “Road to Style – Celebrating Via del Pellegrino e Via dei Cappellari – un omaggio a Pasquale De Antonis”, con le sue memorabili fotografie.

I commenti sono chiusi.

Tag:

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Comments
  • Seguici, iscriviti alla newsletter

articoli consigliati