I commenti sono chiusi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Comments

Music for Solaris è stato scritto a quattro mani da Ben Frost e Daníel Bjarnason nel 2011, in occasione del 50° anniversario della pubblicazione di Solaris di Stanisław Lem, testo che ispirò il capolavoro cinematografico di Andrej Tarkovskij.

Un progetto realizzato con la preziosa collaborazione di Brian Eno, con cui Frost collaborò tra il 2010 e il 2011, all’interno della “Mentor and Protégé Arts Initiative” della Rolex.

Music for Solaris è un chiaro omaggio al romanzo di Lem, ma ancor più alla celebre pellicola del cineasta russo: se la colonna sonora di Artemyev risulta completamente stravolta dal duo Frost-Bjarnason, le suggestive immagini del film di Tarkovskij rivivono, in un parallelo visivo con il processo di esecuzione musicale, attraverso il trattamento (di manipolazione e rielaborazione) di Brian Eno e Nick Robertson.

In concerto a Siena, Frost (chitarra elettrica e laptop) e Bjarnason (direzione e piano preparato), saranno accompagnati dall’Orchestra della Toscana, in una formazione di 26 elementi (24 archi più 2 percussionisti).

L’album che raccoglie le musiche composte da Ben Frost e Daníel Bjarnason è stato pubblicato nel 2012 – con il titolo semplicemente di Sólaris – da Bedroom Community, etichetta / collettivo islandese, fondato nel 2006 da Valgeir Sigurðsson, assieme a Nico Muhly e allo stesso Frost.

Ben Frost è un compositore, musicista e produttore australiano di base a Reykjavík. Con all’attivo collaborazioni con artisti del calibro di Swans, Tim Hecker, Colin Stetson e Brian Eno, Ben Frost è uno dei più incredibili talenti e degli indiscussi protagonisti della scena elettronica contemporanea. I suoi album By The Throat (Bedroom Community, 2009) e Aurora (Mute, 2014) sono stati inseriti da Pitchfork nella top 30 dei rispettivi anni di pubblicazione. Ma di lui ricordiamo anche la fantastica colonna sonora della serie televisiva Fortitude, prodotta da SKY.

Daníel Bjarnason è un compositore, musicista e direttore islandese. Dotato di un particolarissimo stile, che potremmo definire “minimalista neoclassico”, si è guadagnato la stima di pubblico e critica internazionale, scrivendo pagine importantissime di musica classica contemporanea.

La sua versatilità come arrangiatore gli consente collaborazioni anche al di fuori dell’ambiente classico: Sigur Rós, múm, Efterklang, Valgeir Sigurðsson e Ben Frost, solo per citarne alcune.

L’album che raccoglie le musiche composte da Ben Frost e Daníel Bjarnason è stato pubblicato nel 2012 – con il titolo semplicemente di Sólaris – da Bedroom Community, etichetta / collettivo islandese, fondato nel 2006 da Valgeir Sigurðsson, assieme a Nico Muhly e allo stesso Frost.

Prevendite disponibili sul webshop dell’Accademia Chigiana (http://bit.ly/1UlajM8) e sul circuito TicketOne (http://bit.ly/1U5b0ep).

I commenti sono chiusi.

Tag:

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Comments
  • Seguici, iscriviti alla newsletter